Nov 18 2010

Carte di Credito Subprime

Pubblicato da alle 07:59 in Carte di Credito,Carte Revolving

Abbiamo già parlato negli articoli scorsi delle carte di credito revolving, oggi vi parleremo di una tipologia di carta di credito molto simile chiamata carta di credito subprime.

Anche questa tipologia di carta di credito, pone le sue origini negli Stati Uniti, come la già citata carta di credito revolving.

Queste due tipologie di carte hanno in realtà molto in comune tra di loro, rappresentato non solamente dal loro paese di origine, ma anche dalla categoria di clienti a cui sono destinate e volutamente rivolte.

Queste tipologie di carte sono infatti nate alla fine del decennio scorso, verso la fine degli anni novanta, in un momento in cui le società finanziarie americane, iniziavano ad offrire benefici e servizi anche ai clienti nelle black list (liste nere) degli istituti di credito nazionali a causa di precedenti penali in ambito finanziario.

In particolare tali tipologie di finanziamento venivano offerte ai cittadini che avevano subito un protesto, un esproprio, un fallimento o una bancarotta.

Dato il livello di rischio a cui le banche si esponevano nell’offrire le carte di credito subprime, destinate ad una categoria di clienti il cui passato finanziario non era di certo dei più rosei, le banche avevano la necessità di doversi tutelare di fronte a questo tipo di debitori, e lo facevano adottando dei tassi di interesse molto più alti rispetto a quelli normali.

Queste carte di credito Subprime hanno dei massimali molto bassi e comunque dei tassi d’interesse che possono sfondare quota 30%.

1 Commento

Una Risposta a Carte di Credito Subprime

  1. […] di questa crisi economica in tutto il mondo, sicuramente il mercato rappresentato dalle carte di credito subprime si è trasformato in quello più concorrenziale ed ottimale con tassi che per questo […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.